Warning: preg_match() expects parameter 2 to be string, array given in /home/virtual/site19/fst/var/www/html/wp-includes/class.wp-scripts.php on line 171

Vinitaly 2010 LO SBARCO DEI VINI PONTINI

IN PROGRAMMA DALL’8 AL 12 APRILE LA RASSEGNA INTERNAZIONALE DEI VINI E DEI DISTILLATI DI VERONA

vinitaly 2010 fisar latinaLa partecipazione delle cantine della provincia di Latina è curata dall’Amministrazione provinciale e dalla Camera di commercio in collaborazione con l’Arsial.

Diverse le iniziative in programma, di cui una parte organizzate da “Latina da scoprire

Aprilia doc, Cori doc, Circeo doc, Moscato di Terracina doc e Castelli Romani doc.

Sì, in provincia di Latina si producono anche vini a denominazione d’origine controllata “Castelli Romani”.

Alcune zone, infatti, dei comuni di Aprilia, Cisterna e Cori rientrano nell’area di questa doc.

E sono diverse la cantine pontine che lavorano vini con questo marchio.

In totale, in provincia di Latina, una ventina di vini a denominazione d’origine controllata.

Quella pontina è una delle zone italiane con il più alto numero di marchi doc.

Ed una delle prime zone ad ottenere in Italia la denominazione di origine controllata è stata Aprilia.

Ciò è la dimostrazione che il comprensorio pontino è stato sempre una terra di vini.

Oltre alle etichette doc, in provincia di Latina si producono, poi, una cinquantina di vini Igt (Identificazioni geografica tipica), diversi vini ricavati da uve di vitigni autoctoni (Moscato di Terracina, Bellone o Cacchione, Bombino o Ottonese, Nero Buono di Cori, Sanguinella Nera, Greco Moro e Greco Giallo) e parecchi vini sperimentali, ossia vini frutto della sperimentazione vitivinicola che alcune aziende agricole hanno avviato nei loro vigneti.

Ebbene, tutte queste etichette, come ormai accade negli ultimi anni, verranno esposte al Vinitaly, la rassegna dell’enologia mondiale, in programma a Verona dall’8 al 12 aprile.

Pure quest’anno la partecipazione delle cantine locali [ curata dall’Amministrazione provinciale e dalla Camera di commercio in collaborazione con l’Arsial (Azienda regionale per lo sviluppo e l’innovazione dell’agricoltura del Lazio).

Diverse le iniziative in programma, di cui una parte organizzate da “Latina da scoprire”, l’associazione che raggruppa la quasi totalità dei produttori della provincia.

Oltre a quelli di tutte le regione italiane, al Vinitaly saranno esposti i vini francesi, austriaci, tedeschi, portoghesi, spagnoli, ungheresi, americani, cileni, australiani ….insomma tutti i vini del mondo. Con oltre 4000 espositori, Vinitaly, è “il luogo d’incontro per tutti i professionisti del vino”.

Si tiene al quartiere fieristico di Veronafiere, come ogni anno. Nata nel 1967, la manifestazione è diventata l’attuale Vinitaly dopo due anni, nel 1969. Veronafiere, comunque, aveva già organizzato negli anni ’30 il Salone dei vini di qualità veronesi, la prima esposizione italiana dedicata a settore ed ai prodotti dell’enologia.

IL CONCORSO

IN GARA LE MIGLIORI ETICHETTE DEL MONDO

Tra le tante manifestazione che vengono organizzate all’interno del Salone internazionale dei vini di Verona, c’è anche il concorso enologico internazionale, istituito nel 1995.

Si tratta del concorso enologico più partecipato e selettivo del mondo. Ai migliori vini di ognuna delle 22 categorie vengono attribuiti premi “di indubbio valore e di grande ricaduta per immagine aziendale e valenza commerciale”.
Oltre ad essere un appuntamento promozionale e commerciale, Vinitaly è anche un’occasione per dibattere degli aspetti tecnici ed economici del settore. Dal 1988, insieme ai vini, vengono esposti i distillati.

Nasce così Distilla, Salone del brandy, della grappa e degli altri distillati.

IL PROGRAMMA

GLI ALTRI TRE GRANDI APPUNTAMENTI

Oltre alla rassegna dei vini e dei distillati, Vinitaly ospita altri tre grandi appuntamenti: Sol, Agrifood Club ed Enolitech. Sol è l’evento dove scambiare esperienze professionali, incontrare i leader del mercato e i buyer nazionali ed esteri.

La sedicesima edizione del Salone internazionale dell’olio extravergine di qualità ha quest’anno potenziato la sua vocazione commerciale, sviluppando ulteriormente il Buyers Club per divenire un importante momento.

Sempre più richiesta la partecipazione ad Agrifood Club, vetrina dell’eccellenza made in Italy, che presenta una selezione di aziende dell’agroalimentare italiano, privilegiando la qualità degli espositori per soddisfare gli operatori e i visitatori più esigenti.

Insostituibile opportunità di mercato per le aziende espositrici è infine Enolitech, giunto alla tredicesima edizione. Strumento di promozione internazionale dedicato ai mezzi tecnici per filiera del vino e dell’olio, la cantina e il frantoio, la manifestazione è un momento di confronto e dialogo con tutti gli operatori che vogliono aggiornarsi ed acquistare strumenti e tecnologie all’avanguardia.

Condividi con i tuoi amici

One Commentto Vinitaly 2010 LO SBARCO DEI VINI PONTINI

  1. […] This post was mentioned on Twitter by Stefano, FISAR Latina. FISAR Latina said: Nuovo Articolo Fisar: Vinitaly 2010 LO SBARCO DEI VINI PONTINI http://bit.ly/d6FRUL […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *