Warning: preg_match() expects parameter 2 to be string, array given in /home/virtual/site19/fst/var/www/html/wp-includes/class.wp-scripts.php on line 171

Il Mercato dei vini pontini

come acquistare buone etichette di vino senza spendere troppo

photo credits : http://www.flickr.com/photos/wtlphotos/

Le etichette del territorio tirano.

Nonostante la crisi economica gli enoappassionati italiani non rinunciano a un buon bicchiere di vino.

Ma per risparmiare puntano sui vini con un buon rapporto qualità/prezzo.

Come quelli locali, appunto. E’ questo uno dei risultati della ricerca realizzata da Winenews, giornale online sul mondo del vino, e Vinitaly, la rassegna internazionale dei vini.

“Sono moltissimi – sottolineano i ricercatori – coloro che rifuggono dalle griffe e vanno alla ricerca di etichette poco conosciute, economicamente abbordabili e di buon livello qualitativo.

Del resto, avere dei vincoli può anche rappresentare una sfida.

Così c’è chi cerca il nuovo e chi, al contrario, punta su vini conosciuti e ampiamente sperimentati, ma ciò che accomuna tutti è una decisa presa di distanza da vini lussuosi e vini-icona in favore di etichette del territorio.

Paradossalmente, c’è persino chi, in seguito alla crisi, ha aumentato la quantità di bottiglie acquistate: grazie alla riduzione generalizzata dei prezzi (sono moltissime la cantine che nell’ultimo anno hanno rivisto al ribasso i loro listini) gli enoappassionati approfittano per comprare una maggiore quantità di vino”.

Proprio un ottimo rapporto qualità/prezzo è il punto di forza dei vini della provincia di Latina.

Rare sono le etichette pontine che superano i venti euro a bottiglia e poche sono anche quelle che costano più di dieci euro. Perlopiù hanno un prezzo al di sotto dei dieci euro e ce ne sono molte che costano cinque o meno di cinque euro.

Da sottolineare che si tratta di vini che non hanno nulla da invidiare alle etichette italiane più famose.

Anzi, spesso e volentieri sono qualitativamente superiori. Tornando ai risultati della ricerca, il 45% degli enoappassionati italiani negli ultimi due anni ha comprato lo stesso numero di bottiglie rispetto al passato e il 47% ha riservato alla propria passione il medesimo budget.

Secondo questa ricerca gli amanti del buon bere “non sentono ragioni, e piuttosto di rinunciare alle proprie etichette preferite decidono di tagliare su altre spese”.

Addirittura c’è chi ne ha acquistate di più (19%) rispetto agli anni precedenti.

E la stragrande maggioranza è rimasta fedele al proprio punto vendita  abituale: il 71% acquista, infatti, il vino nello stesso posto, mentre il 39% cerca negozi più economici.

“Infine, il 24% degli enoappassionati intervistati – concludono i ricercatori – dichiara apertamente che la crisi non ha influito per niente sulla propria passione, a fronte di un 76% che invece afferma di aver cambiato in parte le proprie abitudini: ma non da un punto di vista del budget destinato al vino quanto di aver rinunciato ad altri piaceri e passioni”.

IL CASO

OPPIDUM, QUALITA’ A BUON PREZZO

Uno dei vini della provincia di Latina con un ottimo rapporto/qualità prezzo è l’Oppidum Moscato di Terracina doc dell’azienda agricola Sant’Andrea di Borgo Vodice.

Un rapporto che gli ha permesso di vincere più volte l’omonimo oscar del Gambero Rosso. Ha, inoltre, conquistato la medaglia d‘oro al “Muscats du monde”, il concorso internazionale dei migliori vini ottenuti da uve Moscato, che si svolge ogni anno in Francia.

E’ il profumo, intenso e fine, la sua carta vincente.

Un profumo che contraddistingue sì tutti i vini Moscato, ma il suo ha una spanna in più. Infine, ha recentemente ottenuto la nomination per l’oscar del migliore vino, il premio che ogni anno organizza l’associazione sommelier di Roma.

Altri due vini della cantina Sant’Andrea hanno ottenuto l’oscar per il miglior rapporto qualità/prezzo del Gambero Rosso: Riflessi Circeo bianco doc e Dune.

IL MERCATO

I TRUCCHI PER RISPARMIARE

Da dieci a venti euro il 44% degli intervistati è disposto a pagare una bottiglia, mentre il 25% non vuole superare i dieci euro.

Ecco i trucchi suggeriti dagli enoappasionati per risparmiare:

  • bere a casa con gli amici, magari dividendo la spesa delle bottiglie, invece di andare al ristorante;
  • acquistare in supermercati e ipermercati che hanno un reparto vino ben fornito o direttamente nelle cantine;
  • approfittare di offerte e promozioni;
  • formare un gruppo di acquisto collettivo;

Condividi con i tuoi amici

4 Commentsto Il Mercato dei vini pontini

  1. Ho inserito nella pagina dedicata a latina il vostro sito nella voce”Link enoteca”.www.ilmangiaweb.it..spero che vi piaccia…se non gradite vi tolgo immediatamente..

  2. Vi ho inserito nel mio sito http://www.ilmangiaweb.it nella pagina dedicata a Latina..nella voce “Enoteca”se non gradite vi tolgo subito L’intero progetto è gratuito.cordiali saluti

  3. […] Le parole qualita’ / prezzo sono inscindibilmente legate tra di loro , a titolo di esempio si riporta una citazione trovata dall’URL http://www.fisarlatina.it/2010/07/24/il-mercato-dei-vini-pontini/: […]

  4. […] e prezzo sono inscindibilmente legate tra di loro. Come esempio riportiamo una citazione trovata su questa pagina del sito Fisar Latina (Federazione Italiana Sommelier Albergatori […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *